NUOVA CIRCOLARE SULLE REVISIONI, UN PROBLEMA O UN’OPPORTUNITA’?

L’uscita della circolare RU 4791 del 27 u.s. ha introdotto delle novità importanti in merito alle revisioni dei veicoli superiori a 3,5 Ton..
Sono stati rivisti i tempi del nastro operativo con una riduzione delle operazioni fattibili di circa il 25%.
È stata introdotta una norma innovativa che obbliga l’Utente a presentare una dichiarazione sostitutiva di certificazione rilasciata da un’officina iscritta nelle categorie mecatronica, carrozzeria e gommista (Legge 122/1992), in cui viene certificato l’avvenuto controllo delle parti del veicolo indicate all’allegato 3 di detta circolare. È un’assunzione di responsabilità importante per l’officina.
È stato introdotto un allargamento della competenza per le revisioni degli autobus che ora possono effettuare la revisione negli uffici provinciali appartenenti all’Ufficio Dirigenziale in cui ha sede l’impresa.
Sono state fornite le nuove dichiarazioni per il trasporto merci e la novella dell’officina.
Problema o opportunità?
Vorremmo conoscere le vostre sensazioni in merito a questa innovazione perché se da una parte nuovi obblighi li viviamo sempre con fastidio, dall’altra oggi siamo di fronte ad un’azione che, se ben gestita potrebbe migliorare di molto la sicurezza stradale e soprattutto la nostra posizione in merito alle sedute esterne di revisione che sottolineiamo sono concesse alle nostre imprese non alle officine.

Ogni iscritto al Blog può richiedere l’inserimento di un argomento inviando una mail a info@network264.it

Massimiliano Pavoncelli